Tecnologia anti zanzare – Possiamo davvero proteggerci dalle punture con lo smartphone?

Ho visto decine di volte persone usare il proprio smartphone come repellente per le zanzare, semplicemente attivando applicazioni che promettono di difenderci dai fastidiosi pruriti riproducendo ultrasuoni.

La domanda che ovviamente sorge spontanea è: queste app funzionano davvero?

Non essendoci una prova scientifica, qualcuno ha deciso di testare personalmente l’efficacia di questi tecnologici metodi alternativi. Come sarà finito il test?

Come è chiaramente dimostrato dalla videoprova, questi rimedi sono completamente inutili. Perchè? Alcuni studi dimostrano che le zanzare sono prive di udito, quindi è impossibile per loro percepire gli ultrasuini, essendo attratte quindi dall’odore, dal calore e dalla respirazione.

Cosa ci rimane da fare? scegliere un buon prodotto repellente tradizionale!